DISTURBI D’ANSIA

Disturbi d'ansia

L’ansia, al pari di tutte le altre emozioni, non è disfunzionale in sé, risulta anzi indispensabile per la sopravvivenza ed è legata alla percezione soggettiva di pericolo o minaccia per l’incolumità fisica o per scopi ed obiettivi che la persona vuole perseguire.

È la sovrastima dei pericoli unita alla sottostima delle proprie capacità e risorse, invece, a determinare un aumento dei sintomi legati all’ansia che, a loro volta, come in un circolo vizioso, diventano essi stessi fonte di pericolo per l’individuo che li sperimenta.

Dunque, l’ansia diviene patologica quando l’intensità e la frequenza della stessa unita alle condotte attuate per farvi fronte (rituali di controllo, evitamenti…) diventano compromettenti al punto tale da incidere in modo significativo nella vita della persona che sperimenta tale vissuto.

SINTOMI DELL' ANSIA

SOMATICI E AUTONOMI

  • Palpitazioni
  • Difficoltà a respirare
  • Bocca secca
  • Nausea
  • Frequente minzione
  • Vertigini
  • Tensione muscolare
  • Sudorazione
  • Fastidi addominali
  • Tremore
  • Pelle fredda

Psichici (psicologici)

  • Senso di tremore e minaccia
  • Irritabilità
  • Panico
  • Anticipazione ansiosa
  • Terrore interiore
  • Preoccupazione per nullità
  • Difficoltà a concentrarsi
  • Insonnia iniziale
  • Incapacità di rilassarsi